INCIDENTE STRADALE?

Hai subito danni o hai perso un tuo caro?

DANNO BIOLOGICO

Una persona che subisce delle lesioni passa diverso tempo, mesi, a volte anni, per curare e riabilitare il proprio corpo e in taluni casi la propria psiche.
L’integrità della persona è un bene primario e deve essere tutelato giuridicamente.
In caso di lesioni è importante seguire l’iter di cure proposto dai sanitari e affidarsi a degli esperti del settore, come Gesigroup, per una maggior tutela nei confronti della compagnia di assicurazione del responsabile civile. La compagnia di assicurazione attraverso una relazione di un proprio medico legale, determina il valore del danno formulando un offerta. Il danneggiato ha sempre e comunque la facoltà di rivolgersi ad un proprio fiduciario medico legale per quantificare preventivamente i postumi invalidanti e potersi tutelare e ottenere il giusto risarcimento. È sempre consigliabile affidarsi a professionisti come Gesigroup.
Esistono due macro aree di danno biologico:

  • micropermanenti
  • macropermanenti

Le lesioni subite dalla persona in conseguenza di un incidente stradale o di altra natura che comportano un’invalidità permanente fino a nove punti percentuali, vengono qualificate quali lesioni di lieve entità (c.d micropermanenti) secondo i criteri contenuti nell’art. 139 Codice delle Assicurazioni, ovvero “lesione temporanea o permanente all’integrità psico-fisica della persona suscettibile di accertamento medico/ego/e che esplica un’incidenza negativa sulle attività quotidiane e sugli aspetti dinamico-relazionali della vita del danneggiato, indipendentemente da eventuali ripercussioni sulla sua capacità di produrre reddito” (art. 139, comma 2, d. lgs. n. 209/2005). Per il calcolo del danno subito sarà importante avere una relazione medico legale e degli specialisti in materia che applichino le tabelle in corso.

Vengono definite macrolesioni quelle menomazioni permanenti che superano i 9 punti di invalidità. Le macrolesioni creano gravi danni all’integrità psicofisica che comportano in maniera più o meno grave una compromissione dell’autonomia del soggetto che le subisce e in taluni casi più gravi, rendendolo non autonomo. Oltre al danno biologico, possono insorgere importanti spese da sostenere quali spese mediche per medicinali, visite specialistiche, esami strumentali, spese per l’abbattimento delle barriere architettoniche, spese per assistenza ospedaliera e/o domiciliare, spese fisioterapiche e di mantenimento, spese per ausili e protesi, spese per strumenti di mobilità e domotica ecc. Oltre ad un danno patrimoniale da lucro cessante qualora la persona non possa continuare a LAVORARE o debba modificare, ridurre, il proprio orario di lavoro e mansione.
Le tipologie traumatiche più gravi e difficili da affrontare sono quelle derivanti da lesioni che interessano gravemente il sistema nervoso centrale, quali le lesioni spinali e i trauma craneoencefalici. La conseguenza di una macrolesione può influire sulle dinamiche familiari coinvolgendo non solo la vittima primaria ma anche i suoi congiunti, tanto da arrecare anche a questi ultimi danni risarcibili (c.d. danno riflesso). Tanto più la lesione subita sia grave e interferisca nella quotidianità della vita del danneggiato e/o dei suoi familiari, tanto più l’ambito risarcitorio diventa fondamentale per poter mantenere un’adeguata qualità della vita, costituzionalmente garantita. É importante sostenere i propri diritti risarcitori comprovando fattivamente le esigenze del danneggiato, garantendosi la miglior tutela. Gesigroup da oltre 15 anni assiste con attenzione e professionali i macrolesi.

CONTATTACI

Ottieni una consulenza gratuita!
Contattaci ora, un nostro consulente ti contatterà il prima possibile.




    Recent Posts

    • 0800-123456 (24/7 Support Line)
    • info@example.com
    • 6701 Democracy Blvd, Suite 300, USA