INFORTUNIO SUL LAVORO?

Lesioni fisiche o decesso lavoratore?

RISVOLTO PENALE INFORTUNIO SUL LAVORO

Gli infortuni sul lavoro con esito mortale o lesioni con prognosi superiore a 40 giorni vengono segnalati dalle autorità alla Procura della Repubblica competente del luogo di accadimento che aprirà un fascicolo di indagine al fine di verificare se vi siano responsabilità penali di terzi (a partire dal datore di lavoro, il RSPP, il committente, la ditta utilizzatrice, ecc.) per violazione di norme in base D.lgs 81/2008. Il datore di lavoro al fine di tutelare il lavoratore ha infatti diversi importanti obblighi, tra i quali valutare tutti i fattori di rischi connessi all’attività lavorativa e attuare le misure di prevenzione e protezione fornendo i dispositivi di protezione individuale e formazione necessaria per l’espletamento della mansione affidata.

Parte delle indagini viene svolta dal Servizio di Prevenzione e Sicurezza degli ambienti di lavoro dell’Asl competente la cui relazione sarà parte integrante del fascicolo penale. A chiusura indagini il Pubblico Ministero domanderà al Giudice per le Indagini Preliminari, in base alle prove acquisite, di valutare di archiviare, in assenza di prove, o rinviare a giudizio l’indagato/i e la parte offesa potrà costituirsi nel procedimento penale al fine di garantire particolari diritti e facoltà, ove necessario, quali a titolo esemplificato e non esaustivo, indicare testimoni, controinterrogare testimoni della difesa, chiedere una provvisionale ecc…
Nel caso la causa dell’infortunio sia un incidente stradale, l’iter da seguire sarà il medesimo degli incidenti stradali.

CONTATTACI

Ottieni una consulenza gratuita!
Contattaci ora, un nostro consulente ti contatterà il prima possibile.




Recent Posts

  • 0800-123456 (24/7 Support Line)
  • info@example.com
  • 6701 Democracy Blvd, Suite 300, USA